Comune di San Lorenzo Maggiore

AVVISO PUBBLICO PER LA CONCESSIONE DI BUONI SPESA PER L’ACQUISTO DI GENERI ALIMENTARI PRESSO GLI ESERCIZI PUBBLICI SITI SUL TERRITORIO COMUNALE

AVVISO PUBBLICO PER LA CONCESSIONE DI BUONI SPESA PER L’ACQUISTO DI GENERI ALIMENTARI PRESSO GLI ESERCIZI PUBBLICI SITI SUL TERRITORIO COMUNALE

Il presente avviso è diramato in ottemperanza al Decreto legge 23 novembre 2020 n. 154 e all’ordinanza del Capo del Dipartimento della Protezione Civile n. 658 del 29.03.2020 ivi richiamata ed è volto a sostenere le persone e le famiglie in condizioni di assoluto momentaneo disagioa causa della situazione emergenziale dovuta alla diffusione del virus Covid-19. Possono presentare istanza di ammissione all’erogazione di BUONI SPESA i Nuclei Familiari, anche monoparentali, in gravi difficoltà economiche, senza alcun reddito disponibile e alcuna forma di sostentamento reperibile attraverso accumuli bancari o postali.
Gli interessati dovranno presentare domanda preferibilmente a mezzo posta elettronica – all’indirizzo buonispesaco19.slm@outlook.it oppure a mezzo posta elettronica certificata all’indirizzo segretariocomunale.slm@asmepec.it entro le ore 12:00 del 18.12.2020.
Solo in caso di indisponibilità dei suddetti strumenti, la domanda può essere presentata al protocollo dell’Ente, previa telefonata al numero 0824813711, nei seguenti orari di apertura: –
8:30/13:00 fino a lunedì 18.12.2020 entro le ore 12:00;

La domanda va presentata utilizzando l’allegato modulo, da compilarsi in ogni sua parte, reperibile anche sul sito Istituzionale dell’Ente, all’Albo Pretorio, nonché su Amministrazione trasparente.
Il contributo sarà erogato:
a) a coloro che sono stati costretti ad interrompere, sospendere e/o chiudere la propria attività lavorativa, ossia a tutti coloro che a qualsiasi titolo, non possono svolgere alcuna attività, anche precaria e/o saltuaria e/o stagionale, che gli consenta di assicurare a sé e alla propria famiglia il minimo per poter vivere;
b) a coloro che sono stati licenziati e che solo a far data dal 31/12/2020 potranno usufruire dell’indennità della Cassa Integrazione in Deroga(CID), i quali avranno parimenti la possibilità di presentare domanda qualora non siano in grado di garantire il soddisfacimento delle esigenze minime del proprio Nucleo Familiare;
d) ai destinatari di sostegno pubblico(Reddito di Cittadinanza, REI, Naspi, indennità di mobilità, cassa integrazione guadagni, altre forme di sostegno a livello locale o regionale) e che non svolgono attualmente alcuna attività lavorativa, qualora non siano in grado di garantire il soddisfacimento delle esigenze minime del proprio Nucleo Familiare (indicare importo del Reddito di Cittadinanza);
Non possono presentare istanza di concessione dei buoni spesa i Nuclei Familiari in cui siano presenti dipendenti pubblici o privati e la cui attività non sia stata sospesa.

Ai fini della spendibilità dei buoni spesa ci si avvarrà di negozi di generi alimentari ubicati esclusivamente nel Comune di San Lorenzo Maggiore che, previa pubblicazione di apposito avviso, formulino la propria formale adesione all’iniziativa.
Ai sensi dell’art. 2, co. 6, della citata Ordinanza,l’Ufficio dei servizi sociali del Comune di San Lorenzo Maggiore individuerà i beneficiari ed il valore del contributo tra i nuclei familiari più esposti agli effetti economici derivanti dall’emergenza epidemiologica da virus Covid-19 e tra quelli in stato di bisogno, per soddisfare le necessità più urgenti ed essenziali,con priorità per quelli non già assegnatari di sostegno pubblicosulla base delle seguenti
Linee Guida
Entità dei buoni spesa
Il valore dei buoni spesa è in linea di massima articolato secondo la seguente modalità:
– nucleo familiare composto di n. 1 persona € 100,00
– nucleo familiare composto di n. 2 persone € 200,00
– nucleo familiare composto di n. 3 persone € 250,00
– nucleo familiare composto di n. 4 persone € 300,00
– nucleo familiare composto di n. 5 persone € 350,00
– nucleo familiare composto di n. 6 persone e oltre € 400,00
La valutazione delle richieste di contributo sarà a cura del SSP ivi compresa la definizione dell’entità del Contributo da proporre per l’erogazione, che di norma non potrà essere superiore a € 400,00, salvo gravi situazioni rilevate e certificate dai servizi sociali.
I buoni spesa alimentare saranno emessi con pezzature da € 10,00 e da € 20,00.
Modalità di erogazione dei buoni spesa
L’attribuzione dei buoni spesa alimentare sarà determinata dal Responsabile del Settore amministrativo sulla base delle proposte del Servizio Sociale Professionale;
Il Responsabile del Settore, sulla base di casi che richiedono la priorità, delle indicazioni degli operatori del Servizio Sociale e delle disponibilità delle risorse, assegna i buoni, comunicandone l’ammontare sia ai nuclei beneficiari sia agli esercizi commerciali convenzionati nonché la validità.
Il beneficiario consegna ad uno o più esercizi commerciali tra quelli convenzionati pubblicati sul sito dell’ente, i buoni alimentari ottenuti, apponendo sul retro del buono la data di utilizzo e la firma.
L’esercizio commerciale, secondo quanto previsto nella Convenzione, emette fattura e allega i buoni utilizzati dai beneficiari.
L’Ufficio provvede alla liquidazione a favore degli esercizi commerciali nei termini indicati in convenzione.
Il Comune di San Lorenzo Maggiore si riserva di effettuare idonei controlli a campione sulle dichiarazioni rese, disponendo nei casi accertati di falsa dichiarazione la decadenza dal beneficio e la denuncia all’Autorità Giudiziaria.

Allegati (1)